To remind us we’re alive
To remind us we’re not blind
In that big, black hole
Comfortable

(Digging the grave, Faith No More)

 

Un altro ASCO è passato e questa edizione sarà da me ricordata come una delle più faticose da seguire, oltre che una delle meno interessanti. Oltre alla cronica mancanza di tempo che mi affligge quotidianamente, ci si è messo anche il garante della privacy e l’imposizione dell’inutile Cookie Law. Ora, a quanto pare si pretende da tutti i possessori di un sito web, compresi gli onesti mestieranti come me, che si proceda alla creazione di uno script che gestisca il consenso all’interno del sito per isolare tutte le porzioni di codice che installano servizi terzi che potrebbero utilizzare cookie. Fatto questo, lo sfortunato gestore del sito dovrebbe inserire un codice in tutte le pagine. Tutta sta manfrina per cosa? L’esito di tale disposizione è che i meno capaci (me compreso) si limitano all’istallazione di un plugin che mostri una finestra pop-up con un avvertimento e una richiesta di consenso ed alla realizzazione di una paginetta contenente l’informativa. Qualcuno (non io di certo…) l’informativa l’ha praticamente copiata da quella del sito di Cartoonito (Dio li  benedica) e, tanto per farvi capire quanto sta storia sia inutile, sappiate che l’informativa di Cartoonito l’ha scritta di proprio pugno Dora l’esploratrice.

Non potendomi permettere Dora l'esploratrice, mi sono rivolta a Peppa Pig per redigere l'informativa per la Cookie Law.

Non potendomi permettere Dora l’esploratrice, mi sono rivolta a Peppa Pig per redigere l’informativa per la Cookie Law.

Sono abbastanza fortunato da non dover procedere con l’invio telematico della notifica qualora si abbia un sito con cookie profilanti, visto che non ho nessuna pubblicità ne cookie se non di terze parti, altrimenti ci sarebbe un costo di segreteria di 150 euro. Oh, perché in sostanza, giratela come vi pare, ma il succo di tutto questa faccenda è che lo stato (ladro, come direbbe Oscar Giannino) vuole i nostri soldi.

Ora, dopo essermi scusato con voi per il disagio e per lo sfogo, veniamo a noi.

ASCO15 in ghiaccio e portafoglio Biotech USA ed EU sui massimi dalla loro creazione ad oggi.

grafico portafoglio USA al 2q15

Oggi diamo una sistemata a quello USA aggiungendo una nuova posizione con Karyiopharm, reduce da un ASCO non fenomenale e incrementando in attesa dei dati di IMO-8400 attesi per il 4q15. Ho fatto cassa nelle settimane precedenti monetizzando i forti guadagni su Oncothyreon, Curis, Agenus ed altri titoli, è tempo di tornare ad investire attivamente.

Per quanto riguarda Idera la tesi di investimento rimane immutata, si tratta di incrementare la posizione in attesa dei dati nel trattamento della macroglobulinemia di Waldenstrom attesi per fine anno, mentre per Karyiopharm la questione è legata al raccogliere il titolo ad una quotazione decente, dopo la penalizzazione subita in concomitanza di un ASCO che ha lasciato qualche perplessità fra gli investitori. Visto che siamo in tema, sto preparando uno speciale ASCO15 in formato PDF che sarà recapitato via mail agli iscritti alla (se non siete ancora iscritti, usate il modulo qualche centimetro qui sotto). Parlerò anche di e di quanto da loro presentato, così vi farete un’idea circa il seguirmi o meno nell’impresa.

Ultimissima cosa, ci tengo a dire che nessun cookie è stato maltrattato durante la stesura del presente articolo.

 

 

Seguimi:

Cerealkiller

Imprenditore e, da qualche anno, analista biotech.
Cerealkiller
Seguimi:

Latest posts by Cerealkiller (see all)

Fai annoiare qualcuno che conosci, condividi!
Print this page
Print
Email this to someone
email
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on Facebook
Facebook
0Share on LinkedIn
Linkedin
Share on StumbleUpon
StumbleUpon
0Share on Reddit
Reddit
0Share on Tumblr
Tumblr
0Pin on Pinterest
Pinterest
0